17 mag 2014

MEDEA 17 maggio 2014 - MONUMENTO NAZIONALE “ARA PACIS MUNDI”




Su invito del Comune di Medea (GO) il Gruppo ha presenziato alla cerimonia di commemorazione degli italiani delle nuove province già militari nell’esercito austro-ungarico, caduti e dispersi in seguito alla guerra e di testimonianza del valore supremo della pace. Dalla Galizia è giunta un urna con le terre dei cimiteridove furono sepolti  gli italiani residenti nelle province di Gorizia e Trieste che morirono combattendo sul fronte russo con la divisa dell'esercito austro-ungarico durante la prima guerra mondiale.


Al me cuarp l’è piardùt tal mâr di vuès da Galizia.
Ducj andàn dismenteât.
Dos bachetis di morâr, ti prei, nevôt, di pastanâ in crôs, tun cjanton dal nestri zimiteri...”.
(Celso Macor)

“Il mio corpo è perduto nel mare di ossa della Galizia
Tutti hanno dimenticato
Due verghe di gelso, ti prego, nipote, di piantare in croce, in un angolo del nostro cimitero …”
(Celso Macor)

Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per il commento!